“Alla ricerca di un riparo”​ come la street art interpreta l’emergenza sanitaria

“Il fermento mediatico riguardante l’opera” Alla ricerca di un riparo Situazioni estreme” non è mancato fin dal primo accenno, grazie al messaggio di speranza per il Paese e il mondo che l’installazione veicola” sono queste le parole dello street artist gentile, Rebor che, accogliendo l’imput #iorestoacasa, sceglie di dare una propria visione delle cose nel rispetto dei luoghi, delle persone e dell’impegno di tutti nel fare la propria parte per superare questa fase critica che stiamo vivendo. Chi più di un artista ha una sensibilità tale da reinterpretare uno dei momenti più difficili della storia in un messaggio di speranza ?

 “Alla ricerca di un riparo” – prosegue l’artista- è un’opera di grandi dimensioni da vedere, da vivere e nel momento più opportuno dal mio giardino sarà installata in qualche luogo di qualche città in una giusta collocazione per lanciare un messaggio : evidenziare la fragilità umana e la paura di un nemico invisibile, sottolineando quanto l’immagine oggi sia più forte che mai”.

In momenti del genere è bene usare la saggezza anziché la sola logica, perché di fronte alla paura, ogni persona reagisce diversamente. Questi spazi, come i tendoni per il triage d’emergenza , dovrebbero indurre sicurezza e consolazione ma diventano agli occhi simboli di paura, prigioni biologiche, tristi e ansiose. L’opera della tenda ha un particolare: l’azzurro sul tettuccio. Il cielo irrompe nello spazio chiuso della tenda, si proietta al mondo dando speranza, coraggio, si eleva travalicando ansia e affanni. All’interno una luce, simbolo di speranza e ricerca. Accesa anche di notte.

Tutt’ora l’opera viene condivisa in Italia e in molti altri paesi,come l’Iran e il Giappone: l’opera è stata ultimamente condivisa dalla Modella giapponese Miyu Hayashida che mi ha scritto in privato con interesse per l’opera.Ricevo comunicazioni che condividono il messaggio di speranza che aiuta molte persone”. http://www.reborart.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...