Archivissima goes digital: più di 80 podcast per #women il tema 2020 de “Il festival degli Archivi”

Oltre 150 archivi partecipanti per Archivissima e La Notte degli Archivi, l’unico festival italiano dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei patrimoni archivistici ideato nel 2017 da Promemoria e organizzato dall’associazione Archivissima in collaborazione con il Polo del’900.

dal profilo Instagram @archivissima

Gli appuntamenti digital , naturale introduzione della Giornata internazionale degli archivi del 9 giugno, si trasformeranno in una grande trasmissione, con un palinsesto di oltre 50 puntate, di cui 18 podcast d’autore prodotti da Archivissima, tutti dedicati alle storie degli archivi, che andranno on line nelle stesse date in cui avrebbero dovuto svolgersi dal vivo.
A questi si affiancheranno i contenuti realizzati dai singoli archivi partecipanti: circa 80 podcast e più di 100 video. La Notte degli Archivi, nonostante l’emergenza sanitaria, coinvolgerà tutte le regioni italiane, divenendo la prima Notte degli Archivi nazionale, patrocinata quest’anno da ANAI, Associazione nazionale archivistica italiana.
Tutti i podcast e i materiali digitali prodotti saranno fruibili gratuitamente a partire dalle date dell’evento sui canali di Archivissima (www.archivissima.it) e rilanciati dai profili social
(Instagram e Facebook) della manifestazione e di tutti i partner e archivi aderenti.

Il tema 2020: #WOMEN, una riflessione che mette al centro le figure femminili, non solo per
celebrarne i successi ma per testimoniare l’importanza dei processi di trasformazione e
cambiamento che proprio le donne hanno saputo attivare, nella politica, nella
letteratura, sul lavoro, nella medicina e nello sport.

Il MuMac partecipa a Archivissima

Anche il MuMac Museo partecipa alla terza edizione , attraverso il volto femminile della macchina per caffè. Un video racconto, un excursus virtuale fra fotografie, poster, depliant, pubblicità dagli anni ’50 ad oggi, con grafiche per promuovere secondo il gusto delle varie epoche, non solo le macchine ma anche la bevanda da quelle macchine generata. Il video sarà on line dalle 22.30 del 5 giugno per raccontare, attraverso voci e immagini, sia l’archivio che la MUMAC Library, la biblioteca più ricca d’Europa sul tema caffè dedicata a coffee specialist e coffee lovers.

In questo ambito il team MUMAC propone in un video racconto un excursus virtuale fra fotografie, poster, depliant, materiali dagli anni ’50 ai giorni nostri, con grafiche al femminile, secondo il gusto delle diverse epoche per promuovere non solo le macchine ma anche la bevanda da quelle macchine generata.

archivio storico MuMAC

La macchina diventa opera d’ingegno, destinata allo svolgimento di un lavoro con margini di vantaggio, che eroga una delle bevande più amate al mondo: ecco così che la macchina del caffè assume anche il volto generativo, della cura, della presenza quotidiana, della vicinanza, del calore, dell’armonia e dell’equilibrio che si può degustare in una semplice tazzina.

Il video diventa un modo per raccontare, attraverso una selezione di immagini, sia l’archivio che la MUMAC Library per scoprire una collezione unica al mondo con oltre 25.000 documenti inediti e affascinanti e i 1300 volumi della biblioteca più ricca d’Europa sul tema caffè dedicata a coffee specialist e coffee lovers. Tra i documenti d’archivio e i volumi della biblioteca si scopre per esempio che la donna è spesso protagonista di storie delle riviste aziendali degli anni ‘60/’70 La Caffettiera de La Cimbali e Caffè Club per Faema, come anche autrice di libri: solo per fare un esempio, il volume “Aunt Martha’s corner cupboard stories about tea, coffee, sugar, rice”” è stato scritto nel 1898 da due sorelle, Mary & Elizabeth Kirby, unico esemplare presente in Italia e in Europa (scopri di più qui).

archivio storico MuMac

Contaminazioni di mondi diversi, tutti con il comun denominatore del caffè, in uno spazio di importante rilevanza storico-culturale per il settore, tra manifesti, bolli postali in squisito stile Art Nouveau e Decò, fotografie d’epoca, cataloghi e brevetti, oltre a una raccolta di disegni tecnici storici che illustrano la storia di La Cimbali e Faema, brand principali di Gruppo Cimbali.

L’iniziativa di MUMAC si inserisce in un ricco palinsesto di trasmissioni sui canali social di Archivissima durante la Notte degli archivi con podcast, video e contenuti che racconteranno storie inedite dagli archivi.

Scopri qui il programma di Archivissima e La Notte degli Archivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...