Abbronzatissima con betacarotene e antiossidanti. Ai #tintarelladay Coldiretti fa la lista degli alimenti amici del sole

Chi lo ha detto che per abbronzarsi sono efficaci solo le creme? La nostra abbronzatura può essere ancora più bella grazie all’alimentazione  che può contemporaneamente stimolare la pelle e proteggerla atraverso l’integrazione di elementi indispensabili per una epidermide radiosa e sana.

A stilare la classifica degli alimenti amici del sole e della pelle è Coldiretti, che sulla base dei dati Isac Cnr, ha organizzato in tutta Italia i #tintarelladay con la possibilità di scoprire la dieta che abbronza nei principali mercati di Campagna Amica. Coldiretti suggerisce nello specifico che la dieta adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda sul consumo di cibi ricchi di vitamina A, che favoriscono la produzione della melanina, la sostanza che che protegge dalle scottature e dona il classico colore scuro alla pelle.

Sul podio del “cibo che abbronza”, secondo la speciale classifica, primeggiano carote, radicchi e albicocche, ma ci sono anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, fragole e ciliegie. Al vertice della classifica ci sono le carote, che contengono 1.200 microgrammi di Vitamina A o quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile. In buona posizione gli spinaci, a pari merito con il radicchio, al terzo le albicocche seguite da cicoria, lattuga, melone giallo e sedano, peperoni, pomodori, pesche gialle, cocomeri, fragole e ciliegie che presentano contenuti elevati di vitamina A o caroteni.

Mangiare sano è importante ma resta indispensabile esporsi gradualmente al sole ed evitare le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara.

“Le carote, come tutta la verdura e la frutta di colore gialli, sono famose per il loro potere “abbronzante” dato dal contenuto di betacarotene che, è in grado di sviluppare un’abbronzatura profonda contrastando i radicali liberi ( ROS) E potenziando l’effetto della melanina. Ma forse non tutti sanno che anche il sedano e la lattuga favoriscono la tintarella. Invece tra i vegetali amici del sole non dimentichiamo il pomodoro famoso per le alte concentrazioni di licopene  che ha un’azione antiossidante e fotoprotettiva. È evidente, dopo quanto detto, che perché la pelle diventi dorata sotto il sole non basta utilizzare le creme giuste, ma più di ogni altra cosa conta quello che si porta a tavola. L’estate offre la frutta più buona tra albicocche, meloni e pesche, ma anche ortaggi straordinari come i peperoni rossi e gialli e i già citati pomodori. Tutti questi alimenti, infatti, sono ricchi di Vitamina A e C fondamentale per la salute della pelle.

spiega la nutrizionista biologa dottoressa Valentina Mecomio

Vediamo quindi la classifica dei 10 alimenti che fanno abbronzare e che non possono mancare a tavola in estate. Le carote occupano la prima posizione con 1200 microgrammi di vitamina A. Seguono il radicchio con 500 microgrammi, le albicocche con 300 e poi la cicoria, il melone, il sedano, i peperoni, i pomodori, le pesche e l’anguria a pari merito con le ciliegie.

•     Il salmone contiene astaxantina ( sostanza protettiva della pelle e dell’apparato oculare e particolarmente efficace contro i danni provocati dalle radiazioni solari ) ed è ricco di omega -3, il grasso buono antiossidante per eccellenza.

•     L’avocado, ricco di grassi mono insaturi, di vitamina A e di vitamina E: se consumato al naturale, sotto forma di Guacamole o come pasto veloce preserva tutte le sue proprietà benefiche, previene le macchie cutanee e lenisce le scottature o eritemi causati dall’esposizione della pelle ai raggi del sole

•     Il melone e le albicocche sono vere e proprie miniere di beta carotene ed entrambi i frutti sono ricchi di sostanze utili al benessere della pelle.

Unsplash

•     Anche le  “verdure verdi”, come broccoletti, lattuga e cicoria (contengono più betacarotene del melone giallo ) ma anche cavolo e cavolfiore, ricchi di selenio.

•     L’ alga Spirulina, definita dall’ ONU ” alimento del futuro”, è un integratore alimentare del tutto naturale, contenente Omega-3, Omega-6 e 20 volte il beta carotene contenuto nelle carote

Consigli per un’abbronzatura perfetta? Detto fatto, prosegue la Nutrizionista!

•     Cercare di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

•     Consumare molta frutta e verdura e se necessario, reintegrate i sali minerali persi con integratori idrosalini;

•     La verdura va consumata preferibilmente cruda o cotta al vapore in quanto rimangono intatte le proprietà benefiche delle vitamine

•     Al bar scegliere spremute e succhi di frutta limitando il consumo di alcolici e di bibite gassate o eccessivamente zuccherate;

•     Tra i condimenti preferire l’olio extravergine di oliva perché aumenta l’assorbimento del betacarotene;

Ecco Qualche idea per abbinare questi ingredienti preparando piatti deliziosi:

CENTRIFUGATI MELE E CAROTE, SMOOTHIES ALLA FRUTTA,SPAGHETTI AL POMODORO e BASILICO, INSALATE DI GAMBERI ROSSI CON PACHINO E PEPERONI ROSSI, TEGLIA DI PEPERONI ROSSI E GIALLI CON CAPPERI E PATATE SALTATE, VONGOLE AL SEDANO CON MANDORLE, INSALATE DI SEDANO E LIMON, INSALATA DI FRUTTA, MACEDONIE DI ANGURIA, MELONE, PESCHE ,ALBICOCCHE E FRUTTI ROSSI, SEPPIOLINE ARROSTITE CON HUMMUS E ANGURIA, INSALATA DI PESCE AZZURRO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...