Bookolica al via: dal 3 al 6 settembre la letteratura è protagonista della terza edizione del Festival

Un appuntamento imperdibile con quattro giorni ricchi di proposte, eventi, performance con esponenti della letteratura e della cultura che si danno appuntamento per il terzo anno consecutivo nello splendido scenario del Tempio Pausania in Sardegna. Torna dal 3 al 6 settembre Bookolica, un approfondimento legato all’editoria e alla cultura in tutte le sue manifestazioni che permetterà di assistere ad eventi adatti a tutte le età. Confermata anche per questa edizione, la sezione Bookolica Kids, che di fatto aprirà la kermesse a partire dal 31 agosto.

Seppur nel rispetto delle norme anticontagio, le restrizioni legate al buon senso dei partecipanti non limiteranno l’esperienza di Bookolica che, come un caleidoscopio, amplifica le opportunità di crescita, formazione e confronto insite nella letteratura. La partecipazione dei numerosi ospiti conferma il valore e la qualità perseguiti dall’organizzazione che anno dopo anno predispone un’architettura di contenuti sempre al di sopra delle aspettative.

E c’è spazio anche per riflettere sul tema della responsabilità ambientale e sull’acquisizione di comportamenti ecosostenibili quale stimolo per migliorare il nostro rapporto con l’ambiente e adottare nuovi approcci e stili di vita. Non mancherà la musica, quale filo conduttore con ospiti di rilievo che si esibiranno e renderanno questa edizione unica. 

Con il Direttore artistico di Bookolica Fulvio Accogli, conosciamo meglio il programma della terza edizione di Bookolica

Fulvio Accogli

 D – Fulvio, quella di quest’anno è un’edizione di certo unica per i fatti di cronaca legati al Covid ma testimonia l’affetto e la voglia di esserci da parte dei partecipanti. Quali sono le principali novità di questa edizione?

FA- Inauguriamo a Bookolica 2020 due sezioni che vogliamo diventino permanenti e sempre più ricche all’interno della manifestazione, per la prima volta avremo un appuntamento dedicato al giornalismo d’inchiesta con la preziosa partecipazione di Diego Gandolfo che sarà in dialogo con il giornalista de ilfattoquotidiano.it Pablo Sole per presentarci il suo “I Signori delle città”, un libro scritto insieme a Alessandro Di Nunzio, prima e unica inchiesta incentrata sul potere e i segreti delle fondazioni bancarie italiane. L’altra sezione che apriamo con molto orgoglio quest’anno è quella dedicata all’ambiente con un focus sull’acqua risorsa essenziale alla vita e tema di estrema urgenza. Con i ragazzi dello staff, che sono cresciuti con noi in questi anni, abbiamo pensato ad un format nuovo che potesse essere il più diretto possibile e sopratutto ecosostenibile. L’evento che abbiamo chiamato “Streaming per l’ambiente” vedrà come protagonisti Emanuele Bompan, Christian Secci e Simona Savini, con loro in diretta streaming andremo ad aprire la discussione sull’emergenza ambientale e su come si possono arginare inquinamento, spreco delle risorse adottando nuovi stili di vita; il discorso sarà aperto da Bompan che con il suo libro “L’Atlante geopolitico dell’acqua” ci racconterà la situazione dei Paesi in cui è maggiore la criticità legata ai sistemi idrici. Altra novità è Bookolica Kids, progetto di letteratura per l’infanzia e illustrazione editoriale che parte quest’anno come vero e proprio festival nel festival grazie al contributo della Fondazione di Sardegna che ci ha permesso di approfondire la ricerca sulla letteratura e formazione per ragazzi che avevamo già sperimentato nelle scorse edizioni.

D- Bookolica guarda al green. L’ambiente è protagonista attraverso il medium della letteratura. Quanto è importante per il festival entrare nell’economia circolare legata alla tutela dell’ambiente e dei comportamenti ecosostenibili?

FA – Il dibattito sul green è un tema di estrema urgenza da sostenere, approfondire e sentir proprio. Come Associazione Bottega No-Made, con la quale curiamo due festival, Bookolica ma anche Props festival di teatro che sarà in programmazione dal 25 al 27 settembre sempre a Tempio Pausania, cerchiamo di fare ricerca continua sulle possibilità che offre l’adozione di questa prospettiva sostenibile, partendo dall’ideazione degli eventi, all’integrazione di questi con le risorse proprie del territorio fino alla loro messa in scena. La certezza del futuro dipende dalle azioni che mettiamo in atto nel quotidiano, cerchiamo di fare del nostro meglio per sensibilizzare il nostro pubblico e il territorio che ci ospita alla tutela dell’ambiente e all’adozione di comportamenti di rispetto e cura.

D- Lettori si nasce lettori si diventa. Bookolica conferma il proprio impegno nell’imprinting dei più piccoli nei confronti della lettura. Un seme da coltivare per fare germogliare attitudini e skills artistiche nelle nuove generazioni. Quanto è importante all’interno del festival avere una sezione kids?

FA – È fondamentale ed è anche segno di grande responsabilità per noi che la organizziamo. Lavorare con e per l’infanzia è forse la cosa che ci rende più orgogliosi, promuovere la lettura e la cultura dell’immagine, dare il tempo di osservare e stimolare un pensiero critico verso la realtà in un’epoca in cui la velocità delle comunicazioni, la mercificazione  e l’artificio la fa da padrone è per noi una grande scommessa.

D – Fervono i preparativi per questa edizione 2020 alle porte ma ci sono già progetti per il futuro che può anticiparci?

FA – Abbiamo in progetto di ampliare l’offerta culturale di Bookolica durante tutto l’anno con incontri, laboratori, workshop ed eventi sia in Sardegna dove abbiamo la nostra sede sia in continente, creando una rete che metta in relazione il nostro territorio con altre realtà.

Imminente è il festival Props, una manifestazione di teatro che partirà a fine settembre e vedrà in scena diversi spettacoli fra cui il Macbettu di Alessandro Serra. Il nostro desiderio è quello di far crescere questi due progetti e di crescere noi con loro.

Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...