Fermo: Moscardi Boom nei400, Olivieri in forma

Oltre mezzo secondo di miglioramento nei 400 metri in un colpo solo. Questa la nuova impresa di Alessandro Moscardi, sempre più scatenato sul giro di pista. A Fermo il ventenne della Sef Stamura Ancona demolisce il record personale con il formidabile tempo di 47”32, per togliere ben 67 centesimi al suo primato. Agli Assoluti di Padova, nell’ultimo weekend di agosto, era sceso per la prima volta sotto i 48 secondi, di un soffio, con 47”99. E adesso entra in una nuova dimensione, realizzando anche il miglior crono marchigiano under 23 di sempre con cronometraggio elettrico, a ventiquattro anni dal 47”2 manuale di Alessandro Attene. Ormai è vicino anche il limite regionale assoluto, 47”20 di Filippo Reina nel 2007. Arrivato all’atletica un paio di stagioni fa dopo aver giocato a pallamano, già due volte finalista ai campionati italiani (juniores nel 2019 e promesse indoor nel 2020), è esploso sotto la guida tecnica dell’ex azzurra Annalisa Gambelli. Alle sue spalle 49”77 di Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo), nella prima esperienza sulla distanza, e il progresso a 50”30 per Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata).
Per la quarta volta in questa stagione Giorgio Olivieri supera i 72 metri nel martello. Il non ancora ventenne sangiorgese dei Carabinieri, bronzo europeo under 20, piazza un lancio a 72.18 per riportarsi nei dintorni del suo primato (72.65 a metà luglio) in una serie con altri tre over 70, dopo essere rimasto ai piedi del podio agli Assoluti piazzandosi quarto. Nella gara juniores riesce a migliorarsi Ronaldo Mancinelli (Asa Ascoli Piceno) con 56.17.

Pagliarini autore Maurizio Iesari


Tra le cadette la 14enne Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) impressiona ancora con il suo sprint e stavolta sui 150 metri in 18”95 nonostante il vento contrario (-1.7), al primo anno di categoria. Sempre nella velocità, a livello assoluto, il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) corre in 10”86 (-1.2) nei 100 metri che al femminile vedono il successo dell’atleta di casa Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) in 12”79 (-1.3). Sulla pedana del disco, notevole il miglioramento dell’allievo Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) con 44.52 e oltre quattro metri aggiunti al record personale. Nei 110 ostacoli crescono lo junior osimano Simone Romagnoli (Team Atl. Marche) in 15”27 (-1.0) e l’allievo Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) con 15”81 (-0.3).

Angelini autore Maurizio Iesari


La 25esima edizione del Trofeo Città di Fermo è stata anche l’occasione del taglio del nastro per la palestra della pista di atletica in via Leti, dopo i lavori di ampliamento. Una struttura inaugurata dal sindaco Paolo Calcinaro e intitolata alla memoria di Alberto Bonfigli, fondatore della Sport Atletica Fermo rappresentata dal presidente Giovanni Giacopetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...