Online tra pic-nic, “scoccetta” e tradizioni : come cambia la Pasqua con i social

Sfida online i tuoi amici condividendo il gioco da tavola tipico della tradizione marchigiana di Pasqua: la “scoccetta”

Picnic digitali e ricette social per trascorrere e condividere la “Pasqua con chi vuoi”, proprio come recita il proverbio!

La conferma rispetto alla tradizione la troviamo nel piatto: saranno 400 milioni per un valore di circa 120 milioni di euro, le uova consumate durante la Settimana Santa per piatti tipici, prodotti artigianali e industriali. E’ quanto stima  per la Pasqua, Unaitalia, l’associazione che rappresenta il 92% della produzione avicola nazionale.

“Si conferma la passione degli italiani per le uova – dichiara il presidente Antonio Forlin – autentiche regine del carrello durante il primo lockdown e tra i prodotti maggiormente apprezzati dal consumatore nel 2020″. 

Photo by Trang Doan on Pexels.com

Secondo dati Ismea, infatti, gli acquisti sono aumentati del 14% in valore e del 12,5% in volume. E per il 2020 la produzione si attesterà a 12,4 miliardi con un consumo pro-capite annuale di 216 uova.

Un’Italia, dunque, dove le uova d’oro tornano protagoniste di innumerevoli ricette di derivazione regionale. Un viaggio culinario da Nord a Sud tutto da raccontare e sperimentare, con i segreti raccolti da Unaitalia e raccontati sui social attraverso la community di http://www.vivailpollo.it. Sulla pagina Fb, con l’hashtag #wilpollo, gli appassionati potranno condividere le loro ricette pasquali a base di uova, le più gustose entreranno a far parte del «ricettario delle uova» e verranno pubblicate sul sito vivailpollo.it, a disposizione di chi vorrà cimentarsi ai fornelli nel giorno di Pasqua. 

Coldiretti Marche, tempo di uova: aumentano i consumi anche nella Regione Marche. Boom allevamenti: il 36% è biologico

Photo by Karolina Grabowska on Pexels.com
Photo by Daria Shevtsova on Pexels.com

Nel corso degli ultimi anni il consumo di uova è cresciuto anche nelle Marche e nell’anno del Covid è arrivato, come nel resto d’Italia, a un vero e proprio boom. E se la spesa alimentare da parte degli italiani è cresciuta del 15% nel corso del 2020, i marchigiani che dicono di mangiare questo alimento più di una volta alla settimana sono passati dal 56% a oltre il 68% negli ultimi 10 anni, secondo uno studio Coldiretti su dati Istat in vista della Pasqua.

Che siano sode per la colazione, dipinte a mano per abbellire le case e le tavole apparecchiate o, più diffusamente, impiegate in ricette tradizionali o in prodotti artigianali e industriali, la Settimana Santa proprio il periodo di punta per questo alimento. Anche la pandemia ha inciso sui consumi. “Tutto all’insegna della trasparenza visto che – spiegano da Coldiretti – per garantire il Made in Italy e i consumatori ogni uovo va timbrato per tracciarne l’origine.  Su ogni guscio viene riportato un codice alfanumerico che consente di risalire al tipo di allevamento (0 per biologico, 1 all’aperto, 2 a terra, 3 nelle gabbie), allo Stato in cui è stato deposto (es. IT). Il codice prosegue indicando il codice Istat del Comune, la sigla della provincia e, infine, il codice distintivo dell’allevatore. A queste informazioni si aggiungono – continua la Coldiretti – quelle relative alle differenti categorie (A e B a seconda che siano per il consumo umano o per quello industriale) per indicare il livello qualitativo e di freschezza e le diverse classificazioni in base al peso (XL, L, M, S).

Nelle Marche vivono oltre 908mila galline ovaiole. Il numero, rispetto a 5 anni fa, è aumentato di circa il 5%. In crescita del 27%, nello stesso periodo, anche il numero degli allevamenti: sugli 84 presenti in regione, il 36% dei quali è biologico o all’aperto.

“Pasqua con chi vuoi” a suon di scoccetta

Pic nic digitali e tradizioni social: e se quest’anno ci sfidassimo a colpi di scoccetta con i nostri amici? Questo gioco, molto semplice, è uno dei più antichi appartenenti alla tradizione marchigiana! Semplice e decisamente a tema, si pratica con delle semplici uova sode. 

Photo by cottonbro on Pexels.com

Una volta decorato il guscio, le uova vengono fatte picchiare delicatamente tra di loro. Vince, naturalmente, il guscio che resiste. Tutto qui? No, è solo l’inizio, perché chi ha vinto deve prendere l’uovo rotto e, con questo, sfidare un avversario”

Cosa dice la nutrizionista? Con Valentina Meconio conosciamo le proprietà delle uova

Le uova sono una delle fonti di proteine ​​di alta qualità esistente in natura: contengono tutti gli aminoacidi essenziali della chiave della vita. Le proteine in esse ​​contenute, sono estremamente importanti nello sviluppo del cervello e dei muscoli, ed hanno un ruolo chiave nella prevenzione delle malattie neurodegenerative e cardiovascolari.

Le uova sono un alimento universale ed una parte importante, nelle cucine di tutto il mondo. Ogni cultura ha le sue ricette per piatti a base di uova. Fondamentali nelle diete vegetariane in quanto fonte di vitamina B12 O COBALAMINA, una delle vitamine cosiddette idrosolubili che non possono essere accumulate nell’organismo ma regolarmente assunte attraverso l’alimentazione

Photo by Elly Fairytale on Pexels.com

Le uova sono adatte a tutti e per tutte le età : ad esempio per i bambini che le amano o alla coque o strapazzate o a frittatina, o per  gli anziani cotte nel brodo (stracciatella)fino agli adolescenti e agli sportivi per la loro alta concentrazione proteica e basso apporto calorico .Le uova da un paio di anni sono finalmente state assolte dalle accuse di eccessivo colesterolo. Oggi nei regimi dietetici medici e nutrizionisti  europei inseriscono nella dieta, di qualunque tipo essa sia , una media di 3 o 4 unità a settimana . Gli americani arrivano addirittura ad un uovo al giorno per un individuo sano. Ad avvalorare questa tesi si sono aggiunte recenti analisi della relazione tra consumo di uova e tasso di mortalità per malattie cardiovascolari che hanno addirittura indicato un rapporto inversamente proporzionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...